S.Elpidio, centinaia di multe e patenti
azzerate, salasso per famiglie e aziende

Centinaia di multe e patenti
azzerate, un salasso
per famiglie e aziende
SANT’ELPIDIO A MARE  - Il postino suona anche trenta volte, per chi passa sulla Mezzina. La scorsa settimana ha riservato amarissime sorprese a diversi automobilisti, che si sono visti recapitare nel giro di 2-3 giorni un mucchio di multe da far rabbrividire. Le notifiche sono arrivate a raffica a brevissima distanza le une dalle altre, riferite al periodo compreso tra l’ultima decade di agosto ed il mese di settembre. Tutte per violazione del limite di velocità allo stesso autovelox, posizionato lungo la provinciale Ete morto. 

C’è chi ne ha prese anche due nell’arco della stessa giornata, all’andata ed al ritorno da lavoro. Casi tutt’altro che isolati, tanto che nelle aziende che insistono nei dintorni della Mezzina da alcuni giorni non si parla d’altro. C’è chi ne ha ricevute 10, chi 15, chi arriva addirittura a 30 multe. Contestazioni per migliaia e migliaia di euro, ma anche centinaia di punti sottratti dalla patente, al punto che un paio di aziende risulterebbero letteralmente decimate perchè i dipendenti hanno perso tutti i punti e non potrebbero più guidare. Il caso è talmente eclatante che si sta studiando l’eventualità di una class action.
Nessuno sembra intenzionato a pagare entro i 5 giorni che consentono una riduzione del 30%. Sulla Mezzina da agosto si sono mandati in pensione i tutor, che rilevavano l’andatura media in un tratto della strada, per far posto agli autovelox a rilevamento di velocità instantanea, con postazione fissa e senza obbligo di contestazione immediata. La contemporaneità tra il cambio di rilevamento e la tempesta di verbali notificati in questi giorni non sembra casuale. Il punto maledetto dovrebbe essere quello nei pressi dell’area di rifornimento in territorio di Montegranaro, poco distante dall’incrocio che porta verso Monte Urano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Novembre 2017, 06:05 - Ultimo aggiornamento: 14-11-2017 06:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO