P.S.Giorgio, raid di vandali negli chalet
spezzati gli ombrelloni in tre strutture

Raid di vandali negli chalet
spezzati gli ombrelloni
in tre strutture balneari
PORTO SAN GIORGIO -  Ennesimo raid notturno in spiaggia con i balneari che ora intendono prendere una posizione pur sapendo che la loro è una battaglia persa perchè hanno a che fare con minorenni scatenati e spesso pronti ad alzare le mani. Tre gli chalet finiti nel mirino dei vandali che si sono divertiti spezzando di netto gli ombrelloni. Anche per questo c’è l’ennesima richiesta a forze dell’ordine e Comune a intervenire per evitare le scorribande e i danni.
«Ce ne hanno spezzati due - dice Lucia Moretti, dello chalet Dolce Vita - di notte sulla spiaggia ormai è il caos. Gruppi di ragazzini ubriachi, forse anche drogati danno vita a vere e proprie scorribande. Nei giorni scorsi ce li hanno anche tagliati gli ombrelloni. Scoppiano delle risse tra di loro e da lì danni a non finire. Cosa dobbiamo fare?. Paghiamo regolarmente le tasse e non mi sembra giusto dover sborsare ulteriori soldi per un servizio di vigilanza sulla spiaggia. Questo problema non è solo nostro, di noi esercenti, ma di tutta la città. . Siamo stanchi e esasperati. Non ci sentiamo tutelati»..
Danni anche allo chalet Quadrifoglio: «Ci hanno rotto un paio di ombrelloni - racconta Francesco Rutili del Quadrifoglio - purtroppo parliamo di un problema diffuso. E troppo spesso il mare e la spiaggia diventano una valvola di sfogo. Serve maggiore sicurezza. Vorrei che anche tra noi operatori ci fossero maggiore sinergia e una linea comune per fronteggiare il fenomeno».
«Noi siamo costretti dice Leonardo Fernandez dello chalet Calypso, che ha trovato un ombrellone piegato in due - ad accendere un faro che illumina la spiaggia di notte. Almeno speriamo che ciò sia un deterrente».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Luglio 2018, 07:05 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2018 07:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO