M.Urano, operai ustionati nel garage
la procura ha aperto un'inchiesta

Operai ustionati nel garage
la procura apre un'inchiesta
il locale sotto sequestro
MONTE URANO -  La magistratura fermana ha avviato un’inchiesta per chiarire la dinamica dell’incendio all’interno di in un garage di via Rubicone a Monte Urano nel tardo pomeriggio di venerd e nel quale sono rimasti ustionati due giovani operai. Il locale è stato posto sotto sequestro e sul caso è stato aperto un fascicolo dalla Procura con l’ipotesi di incendio colposo e danneggiamento. Ad originare il rogo sarebbe stato un errore nell’utilizzo di un materiale che a contatto con il macchinario, che i due stavano utilizzando per la lucidatura del pavimento, ha fatto esplodere e incendiare l’apparecchio.
Intanto migliorano le condizioni dei due operai. Sono parse subito lievi le condizioni del più giovane, un macedone di 22 anni, trasportato subito all’ospedale di Fermo. Non è in pericolo di vita, ma ha riportato serie ustioni, in particolare alla schiena e a una gamba, il trentenne, figlio del titolare dell’impresa che stava effettuando lavori nel seminterrato e che è stato trasportato in eliambulanza a Torrette dove è stato preso in cura dai sanitari. Le sue condizioni restano serie in un quadro generale di un lieve miglioramento.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 9 Luglio 2018, 05:15 - Ultimo aggiornamento: 09-07-2018 05:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO