Fermo, si è spento Ignazio Nardini:
in lutto i cacciatori di tutta la regione

Si è spento Ignazio Nardini:
in lutto i cacciatori
di tutta la regione
FERMO - È scomparso all’età di 85 anni all’ospedale Mazzoni di Ascoli Ignazio Nardini, pilastro delle province di Ascoli e Fermo della Federcaccia ed ex presidente regionale dell’associazione. La notizia del decesso è stata comunicata dal consiglio regionale Marche, dal consiglio interprovinciale di Ascoli e Fermo e ha colpito profondamente e i soci della federazione italiana della caccia di tutta la penisola. Nella giornata di ieri molti di loro, dal Friuli alla Sicilia, hanno espresso il loro cordoglio per la perdita dell’ex presidente. Lascia la moglie Mirella e le care figlie, l’avvocato Ines e la dottoressa Luciana. Le esequie saranno celebrate questo pomeriggio alle 15 nella chiesa del Sacro Cuore a Campo Parignano ad Ascoli. Con la morte di Ignazio Nardini la città di Ascoli perde un’altra figura carismatica che si era forgiata nel carattere nei difficili anni del dopoguerra e che ha sempre pensato prima alla comunità che al singolo. Una visione d’insieme dei problemi improntata alla soluzione con... l’arma del dialogo più che con la barricata. E proprio grazie a queste doti, Nardini è riuscito a strappare condizioni migliori per le migliaia di cacciatori, prima della provincia e poi delle Marche, a incidere sulla redazione del calendario venatorio, più in generale a fare gli interessi della categoria venatoria.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Gennaio 2019, 10:56 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2019 10:56

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO