Fermo, giro di vite contro i furbetti
dei rifiuti, multe contro gli abbandoni

Giro di vite contro i furbetti
dei rifiuti, multe e denunce
contro gli abbandoni
 FERMO - Le due facce della stessa medaglia: mentre da un lato sempre più cittadini si impegnano  per eseguire la raccolta differenziata, raggiungendo risultati superiori alla media comunale nei nuovi quartieri serviti dai sistemi informatizzati, dall’altro c’è chi continua a fare il furbo e preferisce caricare i propri rifiuti in macchina per percorrere anche lunghi viaggi pur di abbandonarli in maniera indiscriminata presso le poche isole ecologiche cittadine ancora datate dei vecchi cassonetti.
Fortunatamente, nei confronti di questi ultimi, personale della Fermo Asite, della Polizia Municipale e della Lida (Guardie zoofile), in molti casi sono risaliti al responsabile sanzionandolo e procedendo con una denuncia penale. Questa volta, oltre all’ordinaria attività di controllo, la task force anti abbandoni si è mossa su sollecitazione di alcuni cittadini  nelle vie adiacenti al Polo Scolastico di Viale Trento, i quali nel loro quartiere avevano segnalato un traffico anomalo di macchine che ogni mattina transitavano e approfittavano della presenza di un’isola ecologica per lasciare sistematicamente in terra sacchetti di rifiuti.
Sono stati rinvenuti sacchi e cartoni anche di rifiuti speciali, ma fortunatamente, da un’analisi approfondita, si è potuto anche risalire a chi, contravvenendo alle nuove regole, ha abbandonato in modo indiscriminato ogni sorta di rifiuto indifferenziato. Sono stati trovati anche scarti di pellami e rifiuti speciali provenienti da un’azienda con sede in un comune limitrofo per i quali si procederà mediante denuncia penale.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Giugno 2018, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 10-06-2018 06:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO