Fermo, Conti apre l'anno pastorale
L'arcivescovo nuovo in arrivo

Conti apre l'anno pastorale
Il commiato dell'arcivescovo
In arrivo il sostituto
FERMO - Anno pastorale, oggi l’avvio delle delle celebrazioni con l’apertura affidata per l’ultima volta all’arcivescovo Luigi Conti, il quale si appresta a lasciare l’incarico. L’appuntamento è fissato alle ore 16.30 nella chiesa di San Domenico, in centro, dove si svolgerà la convocazione diocesana per tutti i membri degli organismi di partecipazione.

L’iniziativa sarà aperta anche a tutti i collaboratori parrocchiali che si sentono parte attiva nella vita delle comunità e unità pastorali dell’ampia arcidiocesi fermana che abbraccia anche Comuni del Maceratese e dell’Ascolano. L’arcivescovo desidera infatti incontrare tutti i presbiteri, i diaconi e i membri degli organismi di partecipazione diocesani e parrocchiali per dare avvio al nuovo anno pastorale con l’intenzione di organizzare le varie unità pastorali, come già anticipato lo scorso mese di giugno negli incontri nelle vicarie. Il programma prevede l’apertura iniziale alle 16.30, seguita dall’intervento di Conti alle 17. 
Alle 18.30 la messa presieduta dallo stesso arcivescovo. In occasione dell’apertura dell’anno pastorale sarà anche possibile parcheggiare presso il piazzale del Girfalco, oltre naturalmente agli altri parcheggi di viale XX Settembre, piazzale Azzolino e piazzale Carducci in funzione come tutti i giorni feriali e festivi. 
Sarà sicuramente l’ultima cerimonia di questo genere retta dall’arcivescovo Conti che ha già da tempo superato l’età per guidare l’arcidiocesi; proprio in questi giorni la Santa Sede dovrebbe comunicare il nome del sostituto. Conti aveva superato la soglia dei 75 anni più di un anno fa, nel maggio 2016, quando Papa Francesco gli chiese di rimanere in carica per un altro anno.

Un anno, tra l’altro, molto difficile per tutto il territorio, segnato dal terremoto. Nel maggio di quest’anno, scaduto l’anno di proroga chiesto dal Pontefice, l’incarico nei confronti di Conti era stato ulteriormente prorogato, come comunicato con ironia dallo stesso arcivescovo, il quale si era rivolto alla comunità sottolineando che «avrebbe dovuto sopportarlo ancora per un po’». Ora, però, dopo altri quattro mesi il momento dell’addio dovrebbe essere imminente e a breve la Santa Sede comunicherà il nome del futuro arcivescovo. A questo punto quella di oggi sarà sicuramente l’ultima apertura dell’anno pastorale celebrata da Conti, il quale, dopo la preghiera delle 16.30, pronuncerà il suo intervento di chiusura che potrebbe rappresentare anche un piccolo bilancio sull’attività svolta e il punto sui progetti futuri da realizzare nel corso dell’anno pastorale.

Il prossimo appuntamento importante dell’arcidiocesi è in programma per domenica 17 quando la commissione diocesana convocherà tutte le Confraternite per un momento di preghiera, formazione e testimonianza sul tema “Essere Confraternita oggi”. Si terrà a Montegiorgio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Settembre 2017, 05:35 - Ultimo aggiornamento: 10-09-2017 05:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO