Fermo, coppia di ricettatori
smascherata grazie a una medaglia

Smascherati dalla polizia
grazie a una medaglietta
Denunciata la coppia dell'oro
FERMO - La polizia di Fermo ha segnalato alla locale Procura della Repubblica una coppia residente a Lido Tre Archi per il reato di ricettazione. Nel tardo pomeriggio del 29 aprile il personale della Sezione Anticrimine del Commissariato, libero dal servizio, transitando nei pressi di un compro  oro di Porto San Giorgio, notava parcheggiata  una autovettura con a bordo un uomo in attesa che nell’occasione veniva riconosciuto per C.D.S di 50 anni.

Più tardi veniva effettuato un controllo all’interno del compro oro che consentiva di accertare che nell’occasione la moglie dell’uomo, G.A di 46 anni, aveva posto in vendita una medaglietta in oro giallo con relativa catenina, con scritto sul retro il nome e la data di nascita di un minore. Atteso che non risultava avere figli si riteneva utile esperire delle indagini circa la provenienza della catenina e della medaglietta, oggetti che venivano posti in sequestro.

Venivano quindi effettuate delle ricerche a livello regionale che consentivano di accertare che effettivamente era censito un minore con quel nome e nato in quel giorno. Le ulteriori indagini consentivano di risalire al genitore del minore il quale aveva denunciato il furto avvenuto presso la sua abitazione di diversi monili in oro e fra questi la catenina con la medaglietta.

In considerazione dei precedenti di Polizia e di quanto ricostruito nel corso dell’indagine veniva chiesta la possibilità di autorizzare una perquisizione presso l’abitazione della coppia. La perquisizione, ritualmente autorizzata dalla locale Procura della Repubblica, veniva eseguita nella prima mattinata del 17 maggio scorso.

Durante l’esecuzione dell’atto il personale operante rinveniva all’interno della camera da letto della coppia numerosi monili preziosi per i quali i due non sapevano giustificarne il possesso. Sono in corso le indagini volte a risalire ai legittimi proprietari degli oggetti rinvenuti. E’ possibile visionare il materiale presso la Sezione Anticrimine del Commissariato di Fermo tutti i giorni dalle ore 09 alle ore 13. Le persone che hanno subito furti degli oggetti preziosi simili a quelli indicati nelle foto allegate sono pregati, quindi, di raggiungere il Commissariato per il riconoscimento, portando al seguito copia della denuncia di furto.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Maggio 2017, 16:50 - Ultimo aggiornamento: 19-05-2017 17:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO