Prezzo del petrolio vola, attesi
forti rialzi per benzina e gasolio

Prezzo del petrolio vola,
attesi forti rialzi
per benzina e gasolio
MILANO- Il petrolio torna a salire con il brent che, spinto dai timori di un possibile calo delle esportazioni iraniane, cosa che ridurrebbe l’offerta su un mercato già sotto pressione, ha brevemente superato la soglia degli 80 dollari al barile, portandosi ai massimi da novembre 2014. La prospettiva di un drastico calo delle esportazioni iraniane nei prossimi mesi è alimentata dalle sanzioni che gli Stati Uniti potranno imporre a seguito della decisione del presidente americano Donald Trump di fare marcia indietro rispetto agli accordi sul nucleare di Teheran. Al momento i contratti a luglio del greggio estratto dal mare del Nord, che erano arrivati a un massimo di 80,18 dollari, sono scambiati in rialzo dello 0,71% a 79,84 dollari al barile. In aumento anche il Wti, a sua volta ai massimi da novembre 2014: i contratti a luglio salgono dello 0,77% a 72,11 dollari al barile.

Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti nazionale. Dopo i rialzi messi a segno martedì, in particolare, oggi è di nuovo Eni a intervenire sui prezzi raccomandati di benzina e diesel, con ritocchi in salita di 1 centesimo su benzina e diesel. Nel frattempo, rallenta ma non si ferma la crescita delle quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo e il petrolio Brent si attesta a un soffio dagli 80 $/b. Sul territorio continua quindi senza sosta il trend di aumento dei prezzi praticati, già ai massimi dal 2015, alimentato dai movimenti delle compagnie degli ultimi giorni.

Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,618 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,621 a 1,629 euro/litro (no-logo a 1,595). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,490 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,491 a 1,513 euro/litro (no-logo a 1,470). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,742 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,719 a 1,805 euro/litro (no-logo a 1,634), mentre per il diesel la media è a 1,618 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,606 a 1,677 euro/litro (no-logo a 1,509). Il Gpl, infine, va da 0,632 a 0,657 euro/litro (no-logo a 0,624).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2018, 15:39 - Ultimo aggiornamento: 18-05-2018 10:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO