Pensioni, "conguagli impazziti":
allarme e segnalazioni in tutta Italia

Allarme pensioni
"conguagli impazziti":
segnalazioni in tutta Italia
"Ci risultano da molteplici segnalazioni in tutta Italia conguagli 'impazziti' e non meglio specificati sulle pensioni in pagamento da gennaio. In alcuni casi l'assegno di marzo è stato del tutto azzerato, in altri invece sono state operate erroneamente e impropriamente delle trattenute". A denunciarlo è, in una nota, lo Spi-Cgil, che chiede all'Inps di intervenire per risolvere la situazione.

"Da quanto abbiamo appreso - continua il sindacato dei pensionati della Cgil - l'ente attribuisce tali errori a un malfunzionamento della nuova piattaforma fiscale. Fatto sta che questa situazione sta provocando non pochi disagi a molti pensionati, ai quali consigliamo di rivolgersi al patronato Cgil per inoltrare la domanda di ricostituzione della propria pensione. All'Inps invece chiediamo di intervenire quanto prima", conclude la nota.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LunedƬ 13 Marzo 2017, 18:18 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2017 19:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO