Portonovo, sosta libera e navetta
Servizio negato senza alcun perché

ANCONA - Il rebus della navetta e i conseguenti disagi a Portonovo.





"Voglio rappresentare il mio rammarico e quello di altre persone che, come me - scrive in una lettera Antonella Fuselli - ieri 7 giugno, si sono viste negare la possibilità di acquistare un biglietto a pagamento per l'utilizzo della navetta dal parcheggio scambiatore a monte fino alla baia di Portonovo, in virtù del fatto che non avevamo parcheggiato nello spazio che il Comune di Ancona ha dato in concessione per il periodo estivo.



"Possibilità - aggiunge -, tra l'altro, che era stata pubblicizzata da un vostro articolo, la scorsa settimana. Sono a conoscenza della nota del Comune di Ancona, apposta nella pensilina di Conerobus della piazzetta a Portonovo, in cui si precisa che la navetta è gratuita per chi parcheggia nell'area data in concessione, ma sarebbe bene, a vantaggio di tutti, che fosse consentito, a chi abbia la possibilità di sostare nelle poche aree libere a monte della baia, l'acquisto di un biglietto, con le modalità che il Comune ed il gestore vorranno definire (sempre che l'atto di concessione non lo preveda già).



"Sarebbe a vantaggio dei gestori - afferma ancora Fuselli - del parcheggio a pagamento perchè avrebbero la possibilità di introitare, comunque, somme aggiuntive rispetto agli incassi derivanti dalla gestione del parcheggio a pagamento. A vantaggio dei fruitori della spiaggia perchè avrebbero la possibilità di poter scegliere dove parcheggiare, nei limiti dei pochi posti liberi consentiti".



Inviate le vostre segnalazioni a ladenuncia@corriereadriatico.it o per posta privata sul profilo facebook di CorriereAdriatico.it ===> http://www.facebook.com/corriereadriatico.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 8 Giugno 2015, 18:24 - Ultimo aggiornamento: 08-06-2015 18:32

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO