Si rifiuta di fare sesso a tre, lui la massacra
con 30 coltellate. Kelly, 29 anni, era madre di 3 figli

Si rifiuta di fare sesso a tre,
lui la massacra con 30
coltellate. Kelly aveva 29 anni
di Domenico Zurlo
Ha pugnalato a morte la sua ex ragazza, e la motivazione è terribile: Ian Kettlewell, un uomo di trent’anni, ha ammazzato la fidanzata Kelly Franklin, un anno più giovane di lui, con cui stava insieme da quando erano adolescenti. Un rapporto che aveva alti e bassi, e che è finito nel peggiore dei modi: lui l’ha massacrata perché le aveva chiesto di fare sesso a tre con un’altra donna, e Kelly aveva detto di no.


«Era ossessionato dal sesso - ha detto il procuratore Jamie Hill, scrive il tabloid The Sun - ha cercato di convincere Kelly a farsi coinvolgere in attività sessuali con lui e con altre donne. Ma lei ha sempre detto di no». Ian e Kelly stavano insieme da 12 anni, ma i problemi nel loro rapporto hanno coinvolto anche i loro tre figli (che hanno tra i 2 e i 10 anni): i servizi sociali erano già stati in passato coinvolti per la loro situazione e i bambini erano stati allontanati dal papà, che in un’occasione li aveva messi in pericolo giocando pericolosamente con un fucile ad aria compressa.



Partorì le gemelline premature, mamma trovata morta: il giallo dell'ultimo sms

Qualche tempo fa l’uomo aveva iniziato una relazione con una donna più anziana di lui, la 48enne Julie, una vecchia amica e vicina di casa: ma l’ossessione per Kelly era rimasta, tanto da mandarle decine di messaggi di minacce e insulti dal profilo Facebook della stessa Julie. Fino a quando non è arrivato fino in fondo, con l’aggressione choc con cui ha ucciso la ragazza: oltre 30 coltellate, molte sul corpo e sul collo, per toglierle la vita in modo cruento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 18 Gennaio 2019, 10:35 - Ultimo aggiornamento: 18-01-2019 10:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO