Trovano un pitone nel water: famiglia
salvata dal "cacciatore di serpenti"

Trovano un pitone nel water:
famiglia salvata
dal "cacciatore di serpenti"
Trovano un pitone nel water:
famiglia salvata
dal "cacciatore di serpenti"
di Alix Amer
«C'è un pitone nel water». Come nei peggiori incubi. Protagonista della vicenda una famiglia australiana, più precisamente di Brisbane, capitale del Queensland, sulle sponde dell'omonimo fiume. E' stato il padrone di casa, alle sei del mattino,  a trovare l'animale che faceva il bagno nel suo gabinetto. Sconvolto ha dato subito l'allarme a moglie e figli, poi ha chiamato Stewart Lalor, il "cacciatori di serpenti". L'esperto, infatti, ha un'agenzia specializzata che si occupa di questo tipo di interventi. In poco tempo è riuscito a catturare il pitone e a portarlo via. Ma soprattutto a liberare la casa dall'ospite indesiderato. Non è però una novità in Australia. Lalor ha raccontato che una volta, ha addirittura "passato più di mezz'ora con le mani nel wc per recuperarne uno molto più grande". «Questa volta è accaduta una cosa insolita, per metà si è tirato fuori dall'acqua. Penso che fosse curioso di vedere cosa stava succedendo». 
 
 


I serpenti si fanno regolarmente strada attraverso le tubature domestiche, specialmente nelle case più vecchie o comunque più antiche. Offrendo consigli utili alle famiglie che potrebbero trovarsi in una situazione simile -l'esperto ha spiegato - la cosa peggiore da fare è spingere il serpente più in basso nel tubo. Nel luglio scorso, un uomo di Townsville si trovò in una situazione simile quando inciampò in un pitone nel suo bagno. Geoff Jacobs del Queensland Wildlife Solutions ha detto ai giornalisti che in quel caso probabilmente aveva seguito un topo nella fogna. "In tutto il mondo i ratti scendono nelle fogne e i serpenti entrano li dopo di loro". Stessa cosa a marzo dell'anno scorso, un adolescente della Sunshine Coast ebbe un incontro ravvicinato  quando si sedette per andare in bagno e sentì un pitone avvolgersi attorno alla sua gamba. "Insomma, è sempre meglio buttare un occhio prima...", scherza Lalor.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 21 Gennaio 2019, 15:16 - Ultimo aggiornamento: 21-01-2019 16:12

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO