Scorpione gigante cammina sulla testa
dei passeggeri: panico sull'aereo in Indonesia

Scorpione gigante cammina
sulla testa dei passeggeri:
panico sull'aereo
Scorpione gigante cammina
sulla testa dei passeggeri:
panico sull'aereo
di Alix Amer
Camminava indisturbato tra le intercapedini delle cappelliere il grosso e pericoloso scorpione nero del volo interno della Indonesian Lion Air e diretto a Jakarta. Pochi istanti dopo l’atterraggio, uno dei passeggeri del Boieng 737 lo ha visto muoversi sopra la sua testa e ha dato l’allarme: l'esemplare, fatte le proporzioni con le dimensioni delle cappelliere di questo jet, era lungo almeno 15 centimetri. Potenzialmente letale, insomma, considerando anche, "piovendo" dall'alto su un malcapitato passeggero, avrebbe potuto pungerlo sul collo o sul viso.

A quel punto è scattato il panico tra i passeggeri che hanno cercato di uscire il più in fretta possibile dalla carlinga: operazione peraltro impossibile in quella fase di rullaggio fino alla piazzola di sosta.

Un altro ragazzo, Karim, è riuscito a filmarlo prima che scomparisse dentro altre intercapedine. A quel punto hanno iniziato tutti ad urlare e suonare i campanelli d’emergenza per attirare l’attenzione dell’equipaggio.
 
 


Non è ancora chiaro come lo scorpione sia arrivato sull’aereo «l’unica certezza è che era lì, avevamo paura che potesse cadere tra i sedili, è stato terribile». 




«Ci sono circa duemila specie di scorpioni nel mondo - ha detto uno dei passeggeri, entomologo  - caratterizzati da un corpo allungato e una coda segmentata che termina con un pungiglione da cui viene iniettato il veleno. Questo era davvero grande rispetto ai soliti che vengono avvistati per strada o in luoghi abbandonati».

Successivamente, la compagnia aerea ha dichiarato che il controllo, con tanto di pulizia, era stato effettuato sull’aeromobile regolarmente e che è stata avviata un’indagine. Lo scorpione comunque non è stato catturato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 16 Febbraio 2019, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2019 21:18

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO