Sigilli al centro massaggi cinese:
anche arzilli ottantenni tra i clienti

Sigilli al centro massaggi
cinese: anche arzilli
ottantenni tra i clienti
VERONA - Un cinese di 47 anni è stato denunciato a piede libero dalla squadra mobile della Questura di Verona con l'accusa di sfruttamento della prostituzione. L'uomo gestiva un centro massaggi al quale i poliziotti, su disposizione della Procura della Repubblica, hanno posto i sigilli. Tra i clienti uomini dai 40 agli 80 anni. Le indagini sono durate due mesi, il centro è stato smascherato attraverso gli annunci che venivano messi su internet. Al momento del blitz c'erano cinque ragazze (4 cinesi e una nordafricana) che hanno dichiarato di guadagnare 700 euro al mese per praticare «prestazioni hot». Il proprietario, non residente in Veneto, passava ogni dieci giorni per ritirare l'incasso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 16:01 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 18:03

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO