Perde il cellulare durante la rapina:
chiama per riaverlo, polizia lo arresta

Perde il cellulare durante
rapina: chiama per riaverlo
e la polizia lo arresta
di Marco Di Caterino
FRATTAMAGGIORE - Rapinatori, le comiche. Due malviventi, i fratelli Angelo e Raffaele Silvestro, di 20 e 21 anni, di Frattamaggiore, dopo aver messo a segno un colpo ai danni di un gruppo di ragazzini rapinati per strada, perdono il loro cellulare, recuperato dagli agenti del locale commissariato, diretto dal vice questore Rachele Caputo. Un’ora ora dopo, accortosi di aver smarrito il suo  telefonino, Raffaele Silvestre, con un altro cellulare ha iniziato a chiamare il proprio numero. E quando uno degli agenti ha finalmente risposto, il malvivente ha promesso una “ bella mazzetta” - termine gergale ad indicare una lauta mancia - indicando un bar di Via Roma, dove incontrarsi per riavere il  telefonino. Raffaele Silvestro  si è presentato puntuale all’appuntamento, ma invece della “ mazzetta”, si è trovato in manette, arrestato dagli agenti. Mezz’ora, gli stessi poliziotti hanno arrestato anche il fratello, e recuperato uno dei cellulari rapinati. Accusati in concorso di rapina aggravata, sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Marzo 2017, 18:38 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2017 20:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO