Maltempo, allerta massima in Liguria
e Toscana, scuole chiuse e treni in tilt

Maltempo, allerta massima
in Liguria e Toscana,
scuole chiuse e treni in tilt
L'ondata di maltempo che sta interessando la Toscana, al momento, nonostante l'allerta con codice rosso nella zona nord-ovest della regione, non ha fatto registrare particolari criticità. A partire dalle ore 20 di ieri sera in tutta la Toscana sono stati effettuati dai vigili del fuoco 145 interventi, 14 sono attualmente in corso e 26 sono in attesa di essere evasi, a causa della pioggia e del vento. Nel corso delle prossime 2-3 ore, segnala la sala della protezione civile, sono previste ancora piogge con intensità moderata sul nord-ovest, in particolari sui rilievi delle Alpi Apuane e sull'Appennino settentrionale. Nelle successive tre ore situazione pressoché invariata, con piogge più frequenti ed insistenti sui rilievi del nord-ovest con cumulati analoghi a quelli previsti per le prossime 2-3 ore. Situazione pressoché invariata anche per il vento, con raffiche anche forti previste in tutta la regione. Quanto al mare ancora agitato con altezza d'onda significativa attorno a 3.5 metri sulle coste esposte e Arcipelago.


 3421379_0922_ghiaccio_e_neve_traffico_tilt.jpg


TRENI SOPPRESSI IN VALLE D'AOSTA La forte nevicata delle ultime 24 ore ha concesso una tregua in Valle d'Aosta, dove tuttavia si registrano alcuni disagi alla circolazione. I treni della mattina sulla linea Aosta-Ivrea sono stati soppressi. Una slavina ha invaso la strada statale 26 a La Saxe (Courmayeur): nessuna auto è stata coinvolta, ma la circolazione è interrotta su quel tratto. La stessa strada statale 26 è chiusa nella parte che porta a La Thuile (località Balme) per la caduta di due piante. Stop alla circolazione per pericolo valanghe anche su alcune arterie regionali: a Rhemes-Saint-Georges, a Valsavarenche (tra Tsan d'Oula a Pont) e a Courmayeur (Val Ferret e Val Veny). Criticità anche ad Aosta sia agli accessi della città che nelle vie centrali ancora innevate.

EMILIA, RALLENTATA LINEA FERROVIARIA BOLOGNA-PRATO Circolazione ferroviaria fortemente rallentata sulla linea ferroviaria Bologna-Prato causa maltempo: lo ha comunicato Trenitalia, sul proprio sito, poco dopo le 7 di questa mattina. Le cattive condizioni meteo erano state previste già ieri dalla Protezione civile, che aveva diramato un'allerta 'arancionè in particolare per l'Emilia occidentale, mentre Viabilità Italia aveva segnalato il rischio di pioggia ghiacciata sull'autostrada A15, nei pressi di Parma, e sull'A1 tra Piacenza e Parma e sul tratto appenninico tosco-emiliano tra Rioveggio e il Valico di Citerna. Già da ieri pomeriggio neve e ghiaccio avevano provocato in Emilia diversi incidenti, senza gravi conseguenze per le persone, e disagi alla circolazione. Il sindaco di Berceto (Parma), Luigi Lucchi, aveva segnalato tre treni fermi, a causa del ghiaccio formatosi sulle linee elettrificate, nelle stazioni della linea Pontremolese, situazione poi risolta con pullman sostitutivi e un locomotore diesel. A Berceto e a Bardi oggi scuole chiuse.

LOMBARDIA; DISAGI PER GHIACCIO, ANCORA PIOGGIA Dopo le code chilometriche di chi era stato a sciare o in gita per il ponte, con il traffico di rientro, ieri, congestionato per la prima spruzzata di neve, soprattutto in Brianza, Bresciano, Bergamasco e Valtellina, in Lombardia prosegue l'attenzione per l'evoluzione del maltempo. Un'allerta generica è stata infatti diramata anche se il meteo prevede pioggia, che dovrebbe diminuire i possibili disagi. Mentre il Comune di Milano ha messo in prontezza la Coc, la nuova sala operativa interforze situata in via Drago, allestita per Expo, il 118 segnala alcune cadute per la neve ghiacciata, ma nessuna apparentemente grave. Sulle strade, soprattutto in provincia si segnalano più incidenti della norma, mentre la neve ha abbattuto in modo rilevante lo smog nelle città dove sono scesi i valori degli inquinanti.

FERMI COLLEGAMENTI NEL GOLFO DI NAPOLI Nuovo stop ai trasporti marittimi nel golfo di Napoli a causa del maltempo. Fermi da questa mattina tutti i collegamenti di linea da Napoli e da Sorrento per Capri, Ischia e Procida. Soltanto da Pozzuoli è riuscita a salpare la nave in direzione di Ischia. Verso Capri, che è nuovamente isolata, interrotti per le proibitive condizioni meteo-marine sia i collegamenti con i traghetti che con i mezzi veloci. L'avviso di allerta meteo diffuso ieri dalla Protezione Civile indicava mareggiate e venti forti per l'intera giornata di oggi e fino alle 12 di domani.

FORTE VENTO IN SICILIA, CORSE ANNULLATE PER ISOLE Ancora disagi per il maltempo in Sicilia. Diradate le piogge è arrivato un forte vento. La compagnia di navigazione Siremar ha annullato le corse mattutine da Trapani per le Egadi e da Palermo per Ustica. E proprio nel capoluogo dell'Isola vi sono stati i primi interventi dei vigili del fuoco per i danni causati dalle raffiche. Un grosso ramo si è staccato da un albero in via Ercole nel parco della Favorita. Un secondo intervento nei pressi di piazza Pietro Micca a Boccadifalco. L'intonaco di un balcone si è staccato finendo per strada. Disagi alla circolazione anche in autostrada. Nel catanese l'Etna innevata ha fatto arrivare i primi escursionisti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Dicembre 2017, 09:29 - Ultimo aggiornamento: 11-12-2017 10:09

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti