Partner invadente a letto? Dalla Ford ecco
il matrimoniale contro chi si fa "troppo in là"

Partner invadente a letto?
Dalla Ford il matrimoniale
contro chi si fa "troppo in là"
di Giampiero Valenza
I partner che a letto si fanno un po’ troppo in là e credono di avere tutto il letto a disposizione potrebbero avere i giorni contati. Peccato, però, che si tratta solo di un sogno diventato realtà solo in un modello. La Ford (sì, quella delle automobili) ha creato un prototipo di letto matrimoniale che permette di restare sempre al proprio posto. Come? Con una sorta di materasso con nastro rotante che, non appena uno dei due cerca di spostarsi dall’altra parte, si attiva e permette di rimettere ognuno nella sua metà di letto.


Ford qui usa una sua tecnologia (il Lane Keeping Aid) che nelle auto monitora i segnali stradali e supporta il guidatore per una guida sicura spingendo il volante in una direzione corretta. Nel letto si usano sensori di pressione per identificare quando qualcuno si allontana dal suo lato e, con il nastro trasportatore, ritorna nella sua metà.

Si tratta di una pura iniziativa di marketing per rendere molto più chiaro come la tecnologia possa arricchisce le automobili di nuova generazione. Per Anthony Ireson, direttore marketing di Ford Europa “mostrare come un simile pensiero potesse essere applicato a un letto” può essere “un ottimo modo per evidenziare ai conducenti una tecnologia di cui prima non erano a conoscenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Febbraio 2019, 18:02 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2019 18:44

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO