La lista dei migliori hotel nelle isole
italiane secondo il Telegraph

La lista dei migliori hotel
nelle isole italiane
secondo il Telegraph
di Salvatore Maria Ferrarelli
Accesso alla spiaggia, la possibilità di fare gite, di godere di paesaggi mozzafiato e mangiare in cucine di alta qualità sono i criteri presi in considerazione dal Telegraph per stilare una lista dei migliori alberghi nelle isole italiane. Le isole scansionate sono la Sicilia, Capri, la Sardegna e Salina. 

Bayahibe, dove si fa il bagno tra centinaia di stelle marine​
Tropical Island, il parco acquatico di Berlino ricavato in un ex hangar per dirigibili


CAPRI
Distande qualche decina di chilometri dal golfo di Napoli, Capri è entrata nell'immaginario collettivo  per i suoi faraglioni e perché è stata la residenza di artisti in solitudine, di imperatori in cerca di sicurezza ed emarginati che hanno sempre più contribuito a dare fascino all'isola campana che è percepibile appena si lascia il molo del traghetto. 

Punta Tragara, Voto Telgraph: 9/10
E' probabilmente l'albergo più famoso di Capri, posizionato su dei faraglioni concede ai fortunati soggiornanti di godere di una vista spettacolare. Punta Tragara fu progettata negli anni '20 dall'architetto francese Le Corbusier. Una ristrutturazione gli ha conferito un look classico-contemporaneo alla moda e in armonia con il suo ambiente romantico.

JK di Capri, Voto Telegraph 9/10
Un elegante rifugio pieno di dolce vita, che unisce un gusto impeccabile con integrato il mare. E' l'incarnazione e lo spirito dell'isola e dei suoi turisti più illustri nel corso del XX secolo. 

Cesare Augusto, Voto Telegraph 8/10
Una splendida vista sul golfo di Napoli e sulla costiera amalfitana sono la cornice di questa struttura a conduzione familiare genuina e accogliente. 


SARDEGNA
Con spiagge uniche e strutture albergiere eccellenti la Sardegna resta un must per le vacanze nel Mediterraneo. Ricca di storie e tradizioni la Sardegna concede benessere sia sulle bellissime spiagge che nell'entroterra. La Costa Smeralda, cibo e vino ottimi e hotel d'elitè  conferiscono all'isola il suo fascino degno di nota.

Hotel Cala di Volpe, Voto Telegraph 8/10
Le sfumature di terracotta all'esterno, un interno in stucco bianco, i corridoi sinuosi e sportivi, le scalinate a chiocciola, le sculture moderne e le vetrate colorate conferiscono alla struttura un'atmosfera silenziosa ed esclusiva.

Sul Golgone, Voto Telegraph 9/10
E' la residenza di campagna più alta della Sardegna e concede paesaggi mozzafiato.  E' un'oasi di colore, arte e bellezza, un mondo lontano dalla più famosa Costa Smeralda.

L'Agnata di De André, Voto Telegraph 8/10
Arrivare in questo hotel ricoperto d'edera sepolto in una valle boscosa è come inciampare in un prezioso segreto. Era la casa sarda del cantautore Fabrizio De André e oggi offre lusso e riposo totale in un ambiente straordinario.


SICILIA
Se la storia è passata dal mediterraneo non poteva che non fermarsi in Sicilia. E' stato il crocevie di popoli e culture di tutto il mediterraneo. Templi greci, chiese normanne e palazzi barocchi sono presenti in tutta l'isola. Ma è piena anche di meraviglie naturali, dai crateri fumanti dell'Etna alle spiagge ancora poco conosciute della costa meridionale. 


Belmond Villa Sant'Andrea, Voto Telegraph 9/10
con i suoi giardini subtropicali e con l'accesso in spiaggia privata sulla baia di Mazzarò, questo lussuoso hotel è sofisticato ed elegante. Le opere d'arte contemporanea conferiscono alle camere un tocco di colore e si sposano perfettamente con i classici arredi italiani.

Monaci delle Terre Nere, Voto Telegraph 9/10
Un mix di design, cibo biologico, lista dei vini stellari e terreni verdeggianti permettono a Monaci delle Terre Nere di attirare soprattutto gli abitanti strettati delle città che hanno bisogno di un po' di detox rurale. Molti ospiti non vanno da nessuna parte, trascorrono le loro giornate sdraiati a bordo piscina.


La Foresteria Planeta Estate, Voto Telegraph 8/10
Chi desidera esplorare le spiagge, le città storiche e i templi greci trova nella Foresteria un ottimo posto dove soggiornare. Un hotel-boutique di campagna dotata di eccellenti vigneti. 


SALINA
E' una delle sette isole abitate dell'arcipelago eoliano ed è stata l'ambientazione del film vincitore del premio Oscar Il Postino. Grazie soprattutto al settore del vino Malvasia e alla non inflazione turistica Salina ha un'atmosfera più rilassata rispetto alle altre isole Eolie ed è anche la più verde. 


Capofaro Malvasia e Resort, Voto Telegraph 9/10
Da qui avrete una vista sulle isole di Panarea e Stromboli e le camere sono solo 20, autonome e disseminate tra i vigneti di Tasca d'Almerita, uno dei più importanti produttori di vino della Sicilia.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 24 Aprile 2018, 13:18 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2018 14:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO