Terribile schianto all'alba: con l'Alfa
sul lungomare, Gervasio muore a 22 anni

Terribile schianto all'alba 
con l'Alfa sul lungomare,
Gervasio muore a 22 anni
di Matteo Bianchini
Terribile schianto in auto sul lungomare di Tortoreto, muore 22enne di Mosciano, La tragedia è avvenuta all'alba, poco prima delle 6 quando, per cause ancora in via d'accertamento, il conducente di un'Alfa Romeo 145, che pare stesse viaggiando a gran velocità, ha perso il controllo del mezzo che si è ribaltato finendo la corsa a circa 100 metri dall'impatto. Il giovane alla guida, M.G, 22 anni, ha riportato una serie di traumi ed è stato trasportato in ospedale, Gervasio Spinelli, sempre 22 anni, seduto lato conducente, è, purtroppo, morto sul colpo.

«Mamma ho mal di testa, faccio un pisolino», Jessica muore a 9 anni per un'emorragia cerebrale

La dinamica. Come accertato dalle forze dell'ordine giunte immediatamente sul luogo del terribile schianto, l'auto, che procedeva verso sud sul lungomare Sirena di Tortoreto Lido, all'altezza dell'incrocio con via Concordia, non distante dallo chalet Murena, è finita prima contro il bordo della rotonda stradale e poi contro un muretto in cemento armato di un'abitazione a bordo strada. Dopo essersi ribaltata più volte sul tettuccio, l'auto ha percorso altri 100 metri circa, arrestandosi al lato del marciapiedi. Si è attivata immediatamente la macchina dei soccorsi e sul posto si sono portate diverse ambulanze del 118, giunte da Alba Adriatica e Giulianova, e una squadra dei vigili del fuoco di Nereto. I pompieri, per raggiungere il posto del passeggero hanno dovuto utilizzare un divaricatore idraulico, consentendo così al medico del 118 di rilevare i parametri vitali del ragazzo. Quest'ultimo, però, non ha potuto far altro che costatarne, purtroppo, il decesso.

L'altro 22enne è stato invece trasportato in ambulanza all'ospedale Mazzini di Teramo dove si trova tuttora ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione. Al momento i medici non hanno ancora sciolto la prognosi e le sue condizioni vengono costantemente tenute sotto stretto monitoraggio. I vigili del fuoco di Nereto hanno collaborato con il personale sanitario nelle operazioni di soccorso e successivamente provveduto a mettere in sicurezza il mezzo incidentato, poi recuperato da carro attrezzi. Sul posto anche i carabinieri del nucleo radiomobile di Alba Adriatica che hanno effettuato i rilievi e hanno dato il via a tutti gli accertamenti del caso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 19 Novembre 2018, 09:45 - Ultimo aggiornamento: 19-11-2018 10:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO