Divorzio del secolo: alla moglie
anche uno yacht da 500 milioni

Il divorzio del secolo:
alla moglie anche
uno yacht da 500 milioni
​Dovrà cedere all'ex moglie lo yacht da 500 milioni di dollari il miliardario russo di origini azere residente a Londra, Farkad Akhmedov: lo ha stabilito il giudice dell'Alta corte Haddon-Cave, nel quadro di quello che è già stato definito il divorzio del secolo per l'enormità delle cifre contese. Il giudice ha anche concluso che Akhmedov, 62 anni, ha fatto ricorso a tattiche evasive e scorrette per nascondere le sue proprietà e ha una serie di compagnie di facciata e off shore per evitare di versare quanto dovuto all'ex moglie, Tatiana Akhmedova, 41 anni, da cui ha avuto due figli.



Akhmedov, il cui nome è stato inserito nell'elenco dei miliardari russi compilato dal dipartimento del Tesoro americano, aveva acquistato lo yacht Luna, la seconda più grande imbarcazione da crociera al mondo, ora ancorata a Dubai, da Roman Abramovich nel dicembre del 2014 (formalmente, l'aveva venduta a una compagnia basata a Panama che il giudice ha definito «chiaramente di facciata» per nascondere la reale proprietà di Akhmedov).

L'imbarcazione è dotata di un sistema antimissilistico, due eliporti, ha un minisottomarino di servizio e una piscina di 20 metri. Gli Akhmedov si erano sposati nel 1989 e si erano trasferiti a Londra nel 1993. Lo scorso anno, il tribunale aveva già sancito che a Tatiana avrebbero dovuto essere devoluti 453 milioni di sterline, il 41,5 per cento del patrimonio valutato in 1,3 miliardi di sterline, ottenuto grazie alla vendita della Northgas nel 2012, «per il suo uguale contributo al benessere della famiglia», denaro che tuttavia Tatiana ha denunciato di non aver mai ricevuto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Aprile 2018, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 21-04-2018 09:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO