Elisa uccisa dall'ex fidanzato calciatore
Le amiche: «La tormentava da tempo»

Elisa uccisa dall'ex fidanzato
calciatore, le amiche
«La tormentava da tempo»
Elisa uccisa dall'ex fidanzato
calciatore, le amiche
«La tormentava da tempo»
Le amiche e le colleghe di Elisa Amato, la 29enne pratese sequestrata e poi uccisa dal suo ex fidanzato Federico Zini, calciatore, professione centravanti, giramondo del pallone,  poi suicidatosi, a San Miniato (Pisa), sono sotto choc: «Dovevamo denunciare Federico  perché da tempo la tormentava». Ai carabinieri, però, non risultano segnalazioni o denunce a carico del ragazzo.

Calciatore sequestra la ex 30enne e la uccide, poi si suicida: i corpi trovati in un parcheggio

E' stato chiuso per lutto ieri, sabato, il negozio di Firenze dove lavorava Elisa. Sulla vetrina c'era un cartello che spiegava il motivo della serrata. La notizia della sua morte è arrivata presto alle colleghe del negozio di via Panzani a pochi passi dal Duomo, tutte stravolte e in lacrime per l'uccisione di Elisa.
 
 

Intanto secondo gli investigatori, venerdì notte Zini, 25 anni, ha ucciso la donna e poi ha portato il corpo da Prato a San Miniato, dove si è tolto la vita.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 27 Maggio 2018, 09:17 - Ultimo aggiornamento: 27-05-2018 10:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO