Il corteo funebre arriva in ritardo al cimitero
Settanta euro di multa alla vedova

Il corteo funebre arriva
in ritardo al cimitero
70 euro di multa alla vedova
Il marito è mancato il giorno di Natale, il corteo funebre è arrivato al cimitero, con parenti e amici, una ventina di minuti in ritardo. A Mestre il Comune ha multato l’impresa di pompe funebri che a sua volta ha caricato i 70 euro della sanzione sul conto presentato alla signora, una psichiatra mestrina. Non è tanto la cifra a pesare, ma dover pagare una multa perché si arriva in ritardo alle esequie del marito.

Non basta il dolore della separazione? Il Regolamento comunale di Polizia mortuaria per i 16 cimiteri cittadini prevede da nove anni una “maggiorazione sepoltura in ritardo” che vale il 25% della tariffa per ritardi che superano i 15 minuti. 

In maniera inflessibile, in questa occasione il regolamento è stato applicato facendo andare su tutte le furie i famigliari del defunto che hanno denunciato il caso a Il Gazzettino.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Gennaio 2019, 16:22 - Ultimo aggiornamento: 16-01-2019 16:23

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO