San Benedetto, la Finanza sequestra
una pompa ​di carburante abusiva

La Guardia di Finanza
sequestra una pompa
di carburante abusiva
SAN BENEDETTO - Dopo il fermo di un furgone, nel cui ambito sono state riscontrate gravi irregolarità relative alla sicurezza sul trasporto di prodotti infiammabili contemplanti la sospensione della patente del conducente (un teramano di 43 anni) e della carta di circolazione del mezzo (di proprietà di un’impresa del teramano) da 2 a 6 mesi, la Guardia di Finanza di Ascoli  si è recata presso il luogo ove tali prodotti erano stati prelevati, coincidente con la sede operativa di un’impresa dell’entroterra di San Benedetto operante nel settore del trasporto merci, individuando all’interno del proprio piazzale un impianto privato di distribuzione di carburanti, costituito da una cisterna (della capacità di 9 metri cubi e contenente oltre 1.300 litri di gasolio) e relativa  pistola di erogazione. Dagli accertamenti  è emersa la condizione abusiva dell'impianto privato: l’azienda è risultata sprovvista delle autorizzazioni. L'impianto  è satto sequestrato e deferito il rappresentante legale dell’impresa alla procura della Repubblica di Ascoli 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Marzo 2018, 16:51 - Ultimo aggiornamento: 12-03-2018 16:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO