San Benedetto, mamma di 4 figli
forza la porta e occupa casa popolare

Mamma di 4 figli
forza la porta e occupa
un alloggio popolare
SAN BENEDETTO - Le luci di un appartamento che non avrebbero dovuto illuminarsi si sono accese sabato pomeriggio. È stato così che i residenti del quartiere Agraria si sono resi conto di trovarsi di fronte all’occupazione abusiva di uno degli alloggi di via Gronchi. Una donna di quarant’anni, che dal 2016 è stata al centro di tutta una serie di problematiche legata proprio ad una presunta emergenza abitativa, si è infatti piazzata all’interno di un appartamento di una sessantina di metri quadri che si trova al quarto piano di una delle palazzine che si affacciano sulla piazza Rossa.

La donna è entrata nell’appartamento presumibilmente all’inizio della scorsa settimana con due minori, due dei suoi quattro figli. Con l’aiuto di qualcuno ha forzato la porta dell’abitazione ed è riuscita ad allacciarsi alla rete elettrica e idrica. «Siamo andati a verificare la situazione insieme ad una pattuglia del commissariato – spiega il comandante della polizia locale Giuseppe Coccia – ed effettivamente la donna ci ha comunicato che si trova all’interno dell’abitazione insieme a due minori».

La vicenda della quarantenne va avanti da diverso tempo, da almeno tre anni. Gli allarmi lanciati stridono con il fatto che il marito della donna risulta residente a San Benedetto in un’abitazione di Porto d’Ascoli nella quale la quarantenne potrebbe tranquillamente vivere. La coppia ha quattro figli, una maggiorenne e tre minori, l’ultimo dei quali di nemmeno due anni. Nel 2015 si trovava in un residence a Porto d’Ascoli grazie al lavoro dell’associazione Ora et Labora che si occupa di questo genere di situazioni
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Febbraio 2018, 12:17 - Ultimo aggiornamento: 06-02-2018 12:17

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO