San Benedetto, ucciso da auto pirata
Il parroco: "Lasciamo stare la rabbia"

Ucciso da un'auto pirata
Il parroco ai funerali:
"Lasciamo da parte la rabbia"
SAN BENEDETTO - Non ha mai pronunciato la parola perdono don Roberto Melone, il parroco della chiesa della Madonna del Suffragio dove, questo pomeriggio, si sono celebrati i funerali di Alvaro Silenzi di San Benedetto travolto e ucciso da un’auto pirata a 54 anni. Di fronte alla bara ha più volte invitato i presenti, davvero tante persone, all’amore. «Lasciamo da parte i veleni, lasciamo stare la rabbia» ha detto rivolgendosi alla folla presente tra i banchi della chiesa. Alla celebrazione c’erano centinaia di persone. Amici, parenti e un grandissimo numero di clienti della macelleria di via Toscana gestita da Silenzi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Settembre 2017, 18:58 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2017 18:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO