San Benedetto, si accoltella all'addome
e si taglia le vene: salvato in extremis

Si accoltella all'addome
e si taglia le vene:
salvato in extremis
SAN BENEDETTO - Si è inferto una coltellata all’addome e poi, con la stessa lama, si è tagliato le vene. A salvarlo sono stati i sanitari del 118 arrivati sul posto a bordo di un’ambulanza della Potes del pronto soccorso dell’ospedale di San Benedetto.
E’ accaduto a Ragnola intorno alle 11 di ieri mattina. A compiere il gesto, all’interno della sua abitazione, un settantenne. L’anziano ora non è in pericolo di vita, ed è trasferito all’ospedale Mazzoni dove è stato sottoposto a tutta un serie di esami in seguito ai quali è stato poi ricoverato nel reparto di psichiatria. Una vicenda che sarebbe potuta finire in tragedia se non fosse stato per la tempestività dei soccorsi chiamati da alcuni familiari del settantenne che si sono trovati di fronte alla scena e grazie alla rapidità nell’intervento degli operatori sanitari del 118.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Giugno 2018, 11:10 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2018 11:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO