Montemonaco, pericolo amianto
chiusa la strada verso la Sibilla

Pericolo amianto, chiusa
la strada per la Sibilla
Il tetto del rifugio si sgretola
MONTEMONACO - Sospetto pericolo amianto al rifugio Sibilla e così nella giornata di ieri il sindaco di Montemonaco Onorato Corbelli ha chiuso la strada d’accesso alla struttura dalla frazione di Collina, ha chiesto l’intervento dell’Asur che ha prelevato dei campioni di materiale caduto dal tetto e ha incaricato una ditta specializzata perché cominciasse a bonificare l’area dai detriti. 
Il rifugio Sibilla è di proprietà del Comune di Montemonaco che ne è tornato in possesso recentemente, dopo una sentenza. «Non potevamo lasciare in terra i frammenti che si sono staccati dal tetto - ha spiegato Corbelli - perché non sappiamo se sono pericolosi per le persone e per l’ambiente. E comunque era necessario pulire. La copertura potrebbe essere stata realizzata in fibrocemento o amianto; doppiamo attendere l’esito degli esami dell’Asur». È probabile che il danno sia stato una conseguenza del peso della neve che è caduta nel mese di marzo. Sta di fatto che la ditta incaricata dall’amministrazione di Montemonaco toglierà anche le lastre scoperte che sono rimaste sotto al tetto. «La strada rimarrà chiusa - ha concluso il sindaco di Montemonaco - fino a che non avremo tutte le assicurazioni sulla innocuità della struttura. Una volta terminata la bonifica, l’Asur tornerà a fare i rilievi e solo quando ci darà l’ok, emetterò una nuova ordinanza di apertura». 
È immaginabile che il rifugio Sibilla resterà chiuso per qualche tempo. Prima di tutto dovranno essere eseguiti i lavori di ristrutturazione del tetto, quindi il Comune di Montemonaco dovrà procedere alla redazione di un bando di gara per assegnare di nuovo la gestione della struttura. Il rifugio Sibilla è strategico per il turismo del comprensorio dei Monti Sibillini perché è l’ideale base di partenza per escursioni al Monte Sibilla, alla valle dell’Infernaccio, alle creste della valle del lago di Pilato e verso le montagne del Maceratese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 11 Aprile 2018, 07:05 - Ultimo aggiornamento: 11-04-2018 10:26

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO