Grottammare, irrompe nell'ufficio
si barrica nell'ex negozio: in ospedale

Irrompe all'Informagiovani
e si barrica nell'ex negozio:
finisce all'ospedale
GROTTAMMARE - A gennaio era stato necessario l’intervento dei pompieri perché dai locali che, lui stesso occupava per trascorrere le notti, proveniva un terribile olezzo di carne in decomposizione. Erano i prodotti inseriti nei frigoriferi, spenti per mancanza di corrente elettrica, e risalenti ai tempi in cui il suo negozio di kebab era operativo. Ma lui, un iraniano di 22 anni, non avendo altri posti dove andare, non ha potuto fare altro che tornare a dormire lì. Ieri, tutta questa storia, ha vissuto il suo epilogo quando, intorno alle 10 del mattino, il 22enne ha iniziato a dare in escandescenze. Minuti di autentica follia che lo hanno visto prima entrare negli uffici del centro giovani, che si trova sul lato settentrionale del suo ex locale.

L’iraniano si sarebbe rinchiuso in una delle stanze dell’Informagiovani per poi uscirne di corsa attraversando il vialetto che separa il centro dall’ingresso secondario del suo ex locale. E si è barricato dentro. Nel frattempo erano stati chiamati i carabinieri di Grottammare, gli agenti della polizia locale e gli operatori i sanitari del 118. È stato anche necessario l’intervento dei vigili del fuoco nel timore che il giovane potesse manomettere qualcosa. Dopo circa venti minuti di dialoghi i carabinieri lo hanno convinto ad uscire in maniera pacifica evitando così la chiamata al sindaco per il trattamento sanitario obbligatorio. Il ventiduenne ha accettato di salire sull’ambulanza ed essere accompagnato, spontaneamente, in ospedale a San Benedetto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Aprile 2018, 12:16 - Ultimo aggiornamento: 12-04-2018 12:16

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO