Colli del Tronto, spaccata con beffa:
le slot non ci sono, fuga a mani vuote

Spaccata con beffa: le slot
machine non ci sono
Ladri in fuga a mani vuote
COLLI DEL TRONTO – Ancora una spaccata messa segno la notte tra lunedì e martedì scorso: erano le 3 del mattino quando la banda di “topi di slot e tabacchi” si è abbattuta – nel vero senso della parola, utilizzando un veicolo come ariete – contro una delle vetrate del caffè David di Colli del Tronto, lo stesso che si trova all’interno del centro commerciale Truentum sulla Salaria, già svaligiato il mese scorso. E come il mese scorso, anche la dinamica del colpo dell’altra notte non è cambiata di una virgola:
Usando una station wagon scura come ariete, infatti, a marcia indietro, i ladri si sono letteralmente andati a schiantare contro una delle vetrate del bar. La “banda delle spaccate” ha, così, schiacciato il piede sull’acceleratore e ha lanciato l’auto nel bar, riducendo la vetrata in mille pezzi. Missione, quindi, compiuta per l’ennesima volta al Caffè David. Anche se a metà. Questa volta, infatti, sembra che il gruppo di assalto non sia riuscito a rubare nulla, provocando al titolare dell’esercizio pubblico solo un grande spavento e un conto abbastanza salato da pagare per sostituire la vetrata. Non sono ancora chiari i motivi per cui i rapinatori della notte scorsa abbiano deciso di fuggire a mani vuote, anche se è molto probabile che sia stato il sistema di allarme, scattato un istante dopo l’impatto del veicolo con la vetrina, a dissuadere i ladri dai loro loschi propositi.
Secondo una prima ricostruzione della dinamica del colpo, in realtà, sembra che gli autori della spaccata mirassero a razziare esclusivamente le slot machine. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 7 Febbraio 2018, 11:46 - Ultimo aggiornamento: 07-02-2018 11:46

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO