Ascoli, nei guai padre e nonno
per abusi sessuali su una ragazzina

Ripetuti abusi sessuali
su una ragazzina
Nei guai padre e nonno
ASCOLI - Si è svolta al tribunale di Ascoli un’udienza protetta nel corso della quale è stata chiamata a testimoniare una ragazza diciannovenne, ma al tempo dei fatti era ancora minorenne, che nel 2015 denunciò padre e nonno che l’avrebbero costretta a subire violenze di natura sessuale. La giovane ha riferito alla corte con dovizia di particolari tutte le attenzioni che le venivano sistematicamente rivolte nonostante i suoi dinieghi. Secondo il racconto della ragazza in due distinte occasioni il padre l’avrebbe costretta con violenza a subire atti sessuali con gesti inattesi che la sorprendevano nonostante cercasse di sottrarsi. Una sera, mentre si trovava sdraiata sopra al suo letto in pigiama, l’avrebbe fatta oggetto delle sue morbose attenzioni pur di fronte ai tentativi della vittima di sfuggire al genitore. Stessa storia anche quando la ragazzina venne data in temporaneo affidamento al nonno paterno. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Ottobre 2017, 09:46 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 09:46

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO