Ascoli, famiglia sterminata
Lacrime e fotografie per l'addio

Famiglia distrutta
in un incidente, lacrime
e foto per l'ultimo saluto
Famiglia distrutta
in un incidente, lacrime
e foto per l'ultimo saluto
ASCOLI - La chiesa di San Giacomo della  Marca ha accolto oggi pomeriggio centinaia di persone che hanno voluto concedere l’estremo saluto a Sebastiano Coletta di 29 anni, a Francesca Conti di 36 e al loro figlioletto Salvatore di due e mezzo, vittime di un incidente stradale lunedì mattina sulla circonvallazione di Foggia. Una commozione composta che ha coinvolto anche il parroco don Beniamino Ricciotti che ha concelebrato il rito funebre insieme a don Carlo Lupi. La comunità di Porta Romana, dove Francesca era nata, ed i dipendenti della Grande A, l’azienda dove Sebastiano lavorava, si sono  stretti intorno ai familiari delle tre vittime, provatissimi dalla tragedia. Sopra ogni bara, una fotografia, mentre un immagine più grande, che ritraeva la famiglia felice, era appoggiata al piccolo feretro bianco di Salvatore. Don Ricciotti ha invitato gli amici più intimi ad essere compagni di viaggio e a sostenere chi ora è distrutto dal dolore; ha esortato ad avere fede perché solo attraverso la fede si può tentare di rispondere a quegli interrogativi apparentemente senza risposta; a riflettere su ciò che è veramente importante nella vita. Il vescovo monsignor Giovanni D’Ercole, che avrebbe voluto officiare le esequie ma che era fuori Ascoli per impegni già presi, ha inviato un messaggio di vicinanza ai familiari. Al termine della messa, un lungo applauso ha salutato le spoglie di Sebastiano, Francesca e Salvatore.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Aprile 2018, 18:35 - Ultimo aggiornamento: 11-04-2018 19:03

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO