Ascoli, scippata un'infermiera:
«Quartiere al buio, abbandonati»

Scippata un'infermiera:
«Quartiere al buio
ci sentiamo abbandonati»
ASCOLI -  “Ci sentiamo abbandonati”. Con queste parole, un folto gruppo di residenti di Monticelli lamenta in questi giorni lo stato di poca sicurezza del quartiere dove vivono più di diecimila persone. Strade al buio e la presenza cospicua di balordi e tossici, soprattutto nella zona intorno all’Ospedale “Mazzoni” alimentano le preocupazioni. A confermare lo stato di timore sono i due recenti casi di scippo, di cui uno proprio a danno di un’infermiera che aveva finito il suo turno di lavoro e stava tornando a casa a piedi. E a testimoniare lo stato in cui verte il quartiere, oltre agli episodi di cronaca registrati nelle ultime settimane - dagli atti vandalici di “Halloween” al frequentissimo spaccio di sostanze stupefacenti – c’è il problema reale della scarsa illuminazione che caratterizza molte strade, alcune delle quali anche poco frequentate e quindi più facilmente soggette a situazioni a rischio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Novembre 2018, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 08-11-2018 10:39

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO