Ascoli, raid nelle cantine terremotate:
rubano uova, prosciutti e salsicce

Doppio raid nelle cantine
terremotate: rubano
uova, prosciutti e salsicce
ASCOLI - A seguito del sisma dell’estate 2016 gli era stata dichiarata inagibile l’abitazione di Vallefiorana per cui i proprietari sono stati costretti a trasferirsi in un appartamento in affitto ad Ascoli. Avevano però lasciato sul posto gli animali da cortile, galline, tacchini, papere, che giornalmente provvedevano ad accudire e nella cantina prosciutti, lonze e salsicce.
Domenica scorsa, però, ad attenderli c’è stata una sorpresa. Quando si sono recati a Vallefiorana hanno notato che la porta della cantina era aperta. Qualcuno l’aveva forzata ed era entrato all’interno. I malviventi avevano razziato prosciutti, alcune lonze e diverse pieghe di salsiccia. E non è tutto. Quando si sono recati nel pollaio per raccogliere le uova che avevano fatto le galline, si sono accorti che non ce ne era rimasta nemmeno una. I ladri se le erano portate via. Sul posto sono stati chiamati i carabinieri affinchè espletassero le indagini sull’insolito furto. La prima ipotesi che è stata avanzata è che qualcuno della zona, sapendo che l’abitazione era stata abbandonata ma che nella cantina si trovavano i generi alimentari, ne abbia approfittato. Oppure che ad agire possa essere stata una banda di stranieri i quali non disdegnano il furto di generi alimentari.
Dopo qualche ora dal sopralluogo in caserma si sono presentate altre due persone, residenti nella zona di Vallesenzana, per denunciare il furto di provviste alimentari che avevano lasciato nelle rispettive rimesse agricole. Anche in questo caso sono stati trafugati prosciutti, lonze e salsicce. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 11:49 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 11:49

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO