Trecastelli, ladri spietati rubano
anche le piante al cimitero

Ladri spietati
rubano anche
le piante al cimitero
TRECASTELLI - Ladri senza cuore quelli che hanno rubato una pianta dalla tomba di un 22enne, lasciando solo il vaso vuoto. È accaduto nel cimitero di Castel Colonna di Trecastelli. A fare l’amara scoperta è stato ieri mattina il fratello e non è nemmeno la prima volta che accade. C’è chi si accanisce davvero senza dimostrare un minimo di sensibilità verso una giovane vita spezzata. «Questa mattina nella tomba di mio fratello abbiamo trovato per la venticinquesima volta una piantina di fiori mancante – lo sfogo su Facebook del fratello ieri mattina -: rubata, hanno lasciato solo il vaso perché c’erano le iniziali. Hanno espiantato direttamente il fiore. Giudicate voi. Cimitero di CastelColonna». Perché? Viene da chiedersi. Una pianta con il fiore portata via con tutta la terra sotto. Un valore economicamente irrisorio ma affettivo inestimabile. Quel vaso in cui sono incise le iniziali del giovane è sempre pieno di piante fiorite. I familiari fanno in modo che sia sempre così ma per venticinque volte, tante ne ha contate il fratello, c’è stato chi se li è portati via. 

Non un caso isolato perché nel comune di Trecastelli è accaduto anche nel cimitero di Monterado. Sempre fiori e piante spariti e in un caso anche un’immagine danneggiata nel tentativo di staccarla dalla lapide. Furti che sembrano dispetti e che feriscono i parenti dei defunti. Il dolore per la perdita del caro estinto, implacabile, amplificato da chi in modo incivile si appropria di un oggetto simbolico, che sta a testimoniare un gesto d’affetto verso chi purtroppo non c’è più.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Giugno 2018, 07:20 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2018 07:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO