Trecastelli, tira un colpo di fionda
ferisce il figlio della vicina di casa

Colpo di fionda alla vicina
i vetri rotti feriscono il figlio
condannato e arrestato
TRECASTELLI - Arrestato un 61enne a Trecastelli per una condanna diventata definitiva, che dovrà scontare ai domiciliari. Aveva aggredito e minacciato la vicina di casa, lanciando sassi con la fionda contro la finestra e ferendo il figlio alla fronte. Nel weekend gli è stata notificata l’ordinanza dai carabinieri impegnati in una serie di controlli intensificati. I carabinieri della compagnia di Senigallia, diretti dal maggiore Cleto Bucci, sono stati presenti con 27 pattuglie tra sabato e domenica, setacciando il territorio. Nel corso della task force a Trecastelli hanno rintracciato un 61enne nei cui confronti il Tribunale di Sorveglianza aveva spiccato un ordine di arresto, dovendo scontare la pena di 8 mesi di reclusione per una condanna riferita ad episodi avvenuti sei anni prima ma nel frattempo diventata definitiva. I fatti si erano verificati a Trecastelli nel giugno 2013. Il 61enne, nell’ambito di una discussione per futili motivi, aveva aggredito e minacciato la vicina di casa. Poi con una fionda aveva lanciato un sasso contro la finestra dell’abitazione della stessa vicina rompendo i vetri e colpendo il figlio sulla fronte. Dovrà scontare gli otto mesi della condanna in regime di detenzione domiciliare. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Febbraio 2019, 05:30 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2019 05:30

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO