Sirolo, minacce ai turisti nel parco
danneggiati i cartelli dei sentieri

Minacce ai turisti nel parco
Raffica di danni
ai cartelli dei sentieri
SIROLO - Alcuni turisti vengono insultati e minacciati mentre passano sul sentiero n°318 del Conero. Lo segnalano all’Ente Parco e stanno valutando di sporgere denuncia alle autorità competenti. Nello stesso sentiero sono stati segnalati danneggiamenti alla segnaletica. «Il parco è di tutti –commenta Gilberto Stacchiotti, presidente Ente Parco del Conero- e la fruizione dei 18 sentieri ufficiali è libera nel rispetto delle regole. Bisogna partire da qui per denunciare due modalità di comportamento che evidenziano l’arroganza di quanti, con ben altro spirito, si accaniscono contro questo straordinario territorio: il vandalismo e la prepotenza. Il danneggiamento della segnaletica –continua- e delle strutture al servizio della fruizione è purtroppo un fatto ricorrente che segna un grave disagio di valori e indifferenza alle regole di convivenza. Non implica soltanto costi di ripristino a carico di enti pubblici ma mette a rischio la sicurezza dei fruitori e danneggia l’immagine di un parco che nel turismo offre importanti occasioni di sviluppo». Continua Stacchiotti: «A questo malcostume si aggiunge spesso la prepotenza di quanti, per un esasperato concetto di proprietà privata, affrontano gli escursionisti con minacce, ingiurie e aggressioni verbali che sconfinano evidentemente sul piano del penale». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Agosto 2017, 09:35 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2017 09:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO