Maturandi con alcol e petardi
Ragazza ubriaca all’ospedale

Maturandi con alcol
e petardi: ragazza
ubriaca all’ospedale
SENIGALLIA - La festa per i cento giorni all’esame è finita al pronto soccorso per una studentessa troppo ubriaca. Una 18enne, prossima alla maturità, è stata infatti soccorsa ieri pomeriggio per un abuso etilico che ha richiesto l’intervento dei sanitari e il suo ricovero al pronto soccorso. La giovane era andata insieme agli amici a ballare in un locale di Cesano per festeggiare il traguardo ormai prossimo. Si è sentita male per aver alzato troppo il gomito ed è stato necessario chiamare un’ambulanza che l’ha scortata a sirene spiegate fino all’ospedale. 

Che la ricorrenza sarebbe stata festeggiata a colpi di brindisi lo si poteva presagire già dalla mattina. Le scritte che annunciavano un pieno di Verdicchio, comparse nelle magliette indossate da un gruppo di studentesse, nel corso di un festeggiamento on the road, lasciava intuire che la situazione sarebbe potuta degenerare. Non è dato sapere se a sentirsi male sia stata proprio una delle giovani che la indossava. Parecchi studenti hanno bloccato il traffico ieri mattina raggiungendo piazza Garibaldi dove hanno lanciato anche dei petardi, vietati.

Alcuni con megafoni e ogni classe aveva delle magliette distintive fatte ad hoc per l’occasione. Hanno attirato molto l’attenzione dei passanti quelle indossate da alcune studentesse con la scritta: “Stasera su a Piticchio ce sfondamo de Verdicchio, se evitiamo il funerale tra 100 giorni passamo l’esame”. Non si sa ancora come sia finita al Piticchio di Arcevia ma è noto come è terminata la festa per una ragazza che si è recata in un locale a ballare. Ieri mattina è dovuta invece intervenire la polizia per scortare il gruppo di futuri maturandi che, al di là dei proclami affidati alle T-shirt, hanno compiuto una serie di azioni che denotano poca maturità. La polizia ha dovuto fermare il traffico, mettendosi davanti alle auto, in varie occasioni per garantire l’incolumità del gruppo di pedoni. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 07:35 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 07:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO