«Cari ladri di computer, siete tristi
Ci avete portato via mesi di lavoro»

«Cari ladri di computer,
siete tristi. Ci avete portato
via interi mesi di lavoro»
SENIGALLIA - «Cari ladri siete persone tristi e non saranno i nostri computer a darvi la felicità». A scrivere sono gli studenti della 3 C della scuola Marchetti di via dei Gerani alle Saline. Gli alunni di una terza media hanno voluto scrivere una lettera aperta, rivolta ai ladri che nei giorni scorsi hanno rubato i loro computer, privandoli di materiale didattico importante. Hanno svaligiato la scuola. Tra computer e stampanti, il materiale trafugato aveva un valore di acquisto di circa 70.000 euro anche se la polizia, che sta indagando sull’accaduto, precisa che alcuni personal computer erano datati e il valore attuale, dovuto all’usura, è minore ma non quantificabile con esattezza. Per ricomprarli ci vorrà però una cifra importante. 

È proprio a scuola che i giovanissimi imparano ad accostarsi alla tecnologia, cogliendone la vera utilità, ma per loro ciò non potrà più avvenire, almeno fino a quando non verranno riacquistati i computer. Anche un furto però può diventare una lezione di vita e di legalità per capire come non ci si deve comportare. «Cari ladri – inizia così la lettera - pensiamo che vi rendiate conto del disagio che ci avete arrecato. Ci avete privato del nostro lavoro. Voi non ci avete preso solo dei computer, avete preso il lavoro di ben sei mesi di impegno di più di 350 studenti. Tuttavia, contro ogni aspettativa, noi alunni della classe 3 C della scuola Marchetti di Senigallia, vi ringraziamo». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 06:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO