Senigallia, banditi armati in camera
uno scherzo per l'addio al celibato

«Mani in alto, è una rapina»
Ma era solo uno scherzo
per l'addio al celibato dell'amico
SENIGALLIA - L’allarme scattato nel cuore della notte in una casa del quartiere Saline. Cinque banditi incappucciati entrano nella camera da letto del proprietario che, stordito per la sirena che l’ha svegliato e continua a suonare, pensa al peggio. Una rapina. Tutto faceva credere che fosse proprio così. In realtà, nascosti dietro le calzamaglie, c’erano i volti dei suoi amici. Quegli amici che gli avevano organizzato un addio al celibato indimenticabile. Difficile che potrà scordarselo. Protagonista della disavventura, poi tramutata in un divertente addio al celibato, è Lorenzo Ceccarelli, uno dei soci fondatori della Onlus “Amici di casa BBL” che sostiene la popolazione indiana, soprattutto bambini, con progetti e finanziamenti. Il 35enne, di professione giornalista, è stato caricato su un furgone e portato all’aeroporto di Bologna, dove ha preso un volo per Praga. Per lui tutta una sorpresa, non sapeva nulla. Per strada alcune automobili di passaggio hanno assistito al “sequestro” temendo fosse vero e sono state rassicurate sul fatto che si trattasse di uno scherzo. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Luglio 2018, 06:15 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 06:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO