Abbandona i sacchi dei rifiuti in strada
Lo incastrano grazie al diario della figlia

Abbandona i sacchi dei rifiuti
in strada: lo incastrano
grazie al diario della figlia
SENIGALLIA - L’incivile seriale incastrato dal diario della bambina e per lui in arrivo 450 euro di multa. Un dettaglio rivelatosi indispensabile, quello del diario, per consentire alla polizia municipale di dare un nome alla persona che, quasi a scadenza giornaliera, abbandonava sacchi indifferenziati in via dei Vasari a Sant’Angelo.

Gli agenti hanno cercato tra i rifiuti, lasciati sul ciglio della strada, dettagli utili per risalire alla sua identità trovando il diario della figlia con tanto di nome e cognome. Ulteriori conferme sono arrivate da alcune lettere a lui intestate rinvenute in altri sacchi abbandonati. La via scelta è di strada da casa sua, abitando l’uomo poco distante, ed è anche abbastanza defilata e poco trafficata così da consentire quindi di scaricare i sacchi lontano da occhi indiscreti. Se la singola busta non ha destato sospetti è stata la catasta, che giorno dopo giorno si è creata, ad indignare i cittadini. 
Passeggiando lungo via dei Vasari hanno notato la discarica a cielo aperto e informato subito i vigili urbani che, dopo aver effettuato un sopralluogo, hanno avviato le opportune indagini risolvendo presto il caso.

La polizia municipale ha contestato una maximulta da 400 euro per abbandono di rifiuti oltre ad una seconda sanzione da 50 euro per non aver differenziato i rifiuti ma soprattutto ha risolto il caso di via dei Vasari a Sant’Angelo. Era diventato un tormentone perché l’immondizia si accumulava crescendo di giorno in giorno. Il trasgressore è un senigalliese, insospettabile padre di famiglia. «Si tratta di un vero atto di inciviltà abbandonare i rifiuti sia per l’ambiente che per il decoro - tuona l’assessore all’Ambiente Ilaria Ramazzotti- ricordo inoltre che c’è un servizio a regime per il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti totalmente gratuito, occorre prenotare il servizio al numero verde 800277999 e concordare le modalità con l’operatore».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Febbraio 2018, 08:15 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 08:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO