Ispettore capo aggredito a Montacuto
L’Uilpa: «Situazione sempre più grave»

Ispettore capo aggredito
a Montacuto. Per l'Uilpa
situazione sempre più grave
ANCONA - «Ennesima aggressione ai danni del personale di Polizia penitenziaria». La segnalazione arriva dal segretario regionale Uilpa, Andrea Chiatti, che in una nota sottolinea come ieri mattina «nell’istituto penitenziario di Montacuto è avvenuto un episodio di aggressione ai danni di un collega, un ispettore capo della Polizia penitenziaria, da parte di un detenuto extracomunitario arrivato da altro istituto già con provvedimento di isolamento». L’aggressione, secondo quanto riferito in una nota dal sindacalista, sarebbe avvenuta con «calci e pugni all’addome ed al costato durante l’accompagnamento al reparto assegnatogli». L’ispettore capo è dovuto ricorrere all’intervento del 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso di Torrette. «L’episodio - conclude la nota del sindacalista - aggrava ancora di più la situazione dell’istituto, chiesto una convocazione urgente al provveditore regionale Emilia Romagna-Marche».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Settembre 2017, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 10-09-2017 06:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO