Ruba una scamorza al discount
e manda all’ospedale un cliente

Ruba una scamorza
al discount e manda
all’ospedale un cliente
OSIMO - Probabilmente doveva essere una bravata, una molto poco commendevole impresa di cui vantarsi con gli amici. Per poco però non finisce in dramma il il blitz di sgangherati Bonnie e Clyde all’interno di un supermercato di un ragazzino che cercava emozioni forti e ha trovato guai seri. Perché nel tentativo di rubare una confezione di scamorza da meno di due euro, un minorenne osimano e la sua compagna di scorribanda ha scatenato un parapiglia davanti al discount Lidl di via Larga, a Bologna.

I fatti sono andati più o meno così. Il ragazzino di 17enne di Osimo, e una 18enne di Ravenna sono entrati nel supermarket del capoluogo emiliano chissà se con l’idea di mettersi in tasca qualcosa e poi uscire senza paga re, o per l’improvviso lampo di una leggerezza da tardo adolscenti a nnoiati. La coppietta ha imboscato una scamorza, tentando di uscire dal discount confidando sul fatto che nessuno li avesse visti. Invece l’addetto alla security ha assistito alla scena. Così, dopo avere spintonato la guardia giurata che li aveva scoperti, i due ragazzi hanno danneggiato un flacone di candeggina che, oltre a macchiare la divisa della guardia - un 32enne cubano - ha colpito una coppia di coniugi che stava entrando nel negozio.

È andata particolarmente male all’uomo, di 68 anni che ha dovuto sentire sulla propria pelle il significato della sfortuna nera di capitare nel posto sbagliato al momento sbagliatissimo. E infatti lo svnturato cliente del supermercato che aveva la sola colpa di trovarsi tra le scansie del market per fare spesa, è stato raggiunto in pieno viso dal liquido lamentando un bruciore che ha reso necessario l’intervento del 118. La corsa all’ospedale Al pronto soccorso dell’spedale bolognese Sant’Orsola gli è stata diagnosticata una lesione agli occhi, una cheratite da causticazione, che dovrà fare curare da uno specialista. Per l’episodio, avvenuto verso le 20 di mercoledì, la Polizia di Stato ha arrestato i due giovanissimi. I due, entrambi già noti alle forze dell’ordine, rispondono di tentata rapina in concorso. La ragazza è stata inoltre denunciata per il porto illegale di un coltello che aveva in tasca. In attesa delle udienze di convalida degli arresti, i due sono stati rinchiusi rispettivamente nell’istituto penale minorile e nel carcere della Dozza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 21 Aprile 2017, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 21-04-2017 05:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO