Malore al volante, l’automobilista
non ce l’ha fatta: aveva 63 anni

Malore fatale al volante
Maurizio, 63 anni,
non ce l’ha fatta
MONTEMARCIANO - È deceduto l’automobilista che domenica sera era stato colto da un malore al volante lungo la Statale di Marina di Montemarciano. Si tratta di Maurizio Pasquini, 63enne residente a Saltara, nel Pesarese. Si era sentito male poco dopo le 21 mentre si trovava alla guida della sua Seat Leon. Aveva avuto appena la prontezza di accostare, spostandosi un po’ dalla corsia che stava percorrendo, e di azionare le quattro frecce per informare gli altri automobilisti della macchina ferma temporaneamente. Poi però si era accasciato senza nemmeno avere il tempo di uscire e chiedere aiuto. A notarlo riverso sul sedile è stato un passante che ha subito chiamato il 118. Sul posto sono intervenuti i sanitari. Lo hanno tirato fuori dall’auto e sdraiato a terra e hanno iniziato il massaggio cardiaco nel disperato tentativo di rianimarlo.

Era infatti già privo di sensi. Per oltre quaranta minuti i sanitari hanno tentato di mantenere in vita il 63enne. Mentre loro continuavano senza mai interrompersi il massaggio cardiaco, sono arrivati anche i carabinieri della vicina stazione di Montemarciano. Nel frattempo i residenti dalle finestre e la gente di passaggio assistevano alla scena sulla strada, facendo il tipo per medico e infermieri che sfiniti si alternavano per strappare ad un destino crudele l’automobilista soccorso lungo la Statale. Le sue condizioni sono subito apparse disperate ma ancora, seppure molto grave, era vivo quindi il medico dell’equipe del 118 ha deciso di trasportarlo nel più vicino pronto soccorso. In ambulanza una corsa disperata, a sirene spiegate, verso l’ospedale di Senigallia, dove però poco dopo l’automobilista è deceduto al pronto soccorso. Il quadro clinico era troppo compromesso e anche gli sforzi dei sanitari sono risultati vani. Per lui non c’è stato più nulla da fare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 10 Gennaio 2017, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2017 19:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO