Jesi, minaccia con un fucile gli operai
per lui troppo rumorosi: denunciato

Minaccia con un fucile
gli operai per lui troppo
rumorosi: denunciato
JESI – Si lamenta del troppo rumore causato dagli operai, li minaccia e poi mostra loro un’arma. Ma non fa che rimediare una denuncia ed il sequestro delle armi regolarmente detenute dal padre. E’ successo a Jesi, dove gli operai impegnati nei lavori di rifacimento di un pavimento hanno dovuto fronteggiare la furia di un uomo 49enne che abita al piano sottostante. Che li minacciati di morte e poi si è affacciato alla finestra brandendo un fucile dentro il fodero. Immediato l’intervento dei poliziotti che hanno denunciato l’uomo per minacce aggravate, ma nei guai è finito anche il padre 83enne per l’omessa custodia delle armi detenute legalmente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 15:52 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 15:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO