Jesi, la lite della coppia al bar
finisce a bottigliate in testa

La lite della coppia al bar
finisce a bottigliate in testa
Portato al pronto soccorso
JESI - Lite finisce a bottigliate in testa in un bar nella periferia della città. Protagonisti dell’accesa discussione, iniziata a parolo e finita a botte, sono due sudamericani, un uomo e una donna che si trovavano a bere domenica sera insieme a degli amici, tutti connazionali. I due si conoscevano, ma secondo i presenti non sarebbero stati una coppia. Fatto sta che qualche parola di troppo, e forse qualche bicchiere, ha acceso gli animi e tra i due è scoppiata una lite. Improvvisamente la donna ha sferrato un colpo con una bottiglia di vetro in testa all’uomo, per poi colpirlo una seconda volta al braccio destro. Verso la mezzanotte è scoppiato il parapiglia.

Attimi di concitazione, il ferito sanguinante che inveiva contro la donna e lei isterica che urlava. I presenti, temendo conseguenze più gravi, hanno chiamato il 113. A ristabilire l’equilibrio della situazione ci hanno pensato gli agenti del Commissariato di Jesi, prontamente intervenuti a sedare la lite e verificare cosa stesse accadendo. Il ferito (C.A.D.R., le sue iniziali, 39 anni) è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani. Ha riportato una ferita superficiale all’avambraccio destro ed escoriazioni alle mani. Se la caverà in pochi giorni di prognosi. Se vorranno, potranno continuare a litigare in tribunale se daranno seguito all’episodio con reciproche querele.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Maggio 2018, 05:45 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 05:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO