I soldi non bastano, fine della corsa
Il cliente scende e picchia il tassista

I soldi non bastano, fine
della corsa: il cliente scende
e picchia il tassista
SENIGALLIA Tassista aggredito in stazione da un cliente. Pretendeva di essere accompagnato a Faenza spendendo solo 50 euro. È stato necessario l’intervento dei carabinieri e della polizia martedì sera per riportare la calma e scongiurare il peggio. Ieri il tassista, rimasto ferito, ha sporto denuncia contro il suo aggressore recandosi nella caserma di via Marchetti. Il cliente ha picchiato anche la propria fidanzata, che ha cercato di mettersi di mezzo, per difendere il tassista. «Un’aggressione in piena regola – spiega il tassista che chiede di rimanere anonimo -, con il taxi preso a calci da un giovane siciliano, ubriaco, che poi mi ha anche messo le mani addosso». La chiamata martedì sera è arrivata alla postazione taxi di viale Bonopera da un cellulare. Il cliente chiedeva di essere raggiunto davanti ad un bar di via Pierelli al Vivere Verde. Una volta salito pretendeva di andare a Faenza con 50 euro.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Marzo 2019, 03:55 - Ultimo aggiornamento: 14:41