Aerdorica, personale verso lo sciopero
e il Sanzio rischia di perdere altri voli

Aerdorica, personale verso
lo sciopero e il Sanzio
rischia di perdere altri voli
FALCONARA - Rischio emorragia da Aerdorica. Che la situazione della società gestore del Sanzio non sia rose e fiori è fuor di ogni dubbio, ed anche le compagnie aeree attualmente operanti sullo scalo restano alla finestra a vedere che conclusione avrà l’istanza di fallimento avanzata dalla Procura di Ancona. Ma in Umbria i quotidiani titolano: «Aeroporto, si apre la rotta dei voli in fuga da Ancona». A far emergere la questione è la Lega Nord, che punta l’accento soprattutto sul rischio di veder volare via Lufthansa, l’unica compagnia di linea rimasta al Sanzio e la sola a generare introiti.
 
Se le preoccupazioni del Carroccio si rivelassero vere, si profilerebbe una guerra tra poveri, che vede il Sanzio in vantaggio sul numero di passeggeri e forte del suo settore cargo, ma con debiti faraonici ed a forte rischio di fallimento. Dall’altro lato c’è il San Francesco di Perugia, che a livello di passeggeri è molto al di sotto dello scalo dorico, ma presenta bilanci in equilibrio. «Le ultime notizie che provengono dalla stampa umbra – spiega il Carroccio – vedrebbero dei voli posizionati sull’aeroporto Sanzio traslocare verso il San Francesco di Perugia. Questa sarebbe davvero la goccia che fa traboccare il vaso». La notizia è circolata anche tra i corridoi del Sanzio, con i lavoratori sempre più preoccupati per il loro futuro. Oggi i sindacati incontreranno l’Amministratore unico, Federica Massei, di fronte al prefetto di Ancona e si prenderà atto del mancato accordo tra le parti sui tagli al costo del personale, aprendo la fase dello sciopero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Novembre 2017, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 09:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO