Tampona un’auto e fugge contromano
Preso camerunense pirata: era ubriaco

Tampona un’auto e fugge
contromano: preso
camerunense pirata: ubriaco
ANCONA - Ubriaco alla guida, ha imboccato pure una strada contromano nel tentativo di seminare la coppia che lo stava inseguendo. Un’inezia al confronto del caos che ha scatenato l’altra notte all’Aspio: prima ha tamponato un’auto, poi si è dato alla fuga, senza fermarsi a soccorrere marito e moglie rimasti lievemente feriti nell’incidente. Pensava di svignarsela, ma non ha fatto i conti con i carabinieri che si sono messi sulle tracce del pirata e in meno di mezz’ora sono riusciti a fermarlo, mentre tornava a casa. 

Ora sono guai per un 41enne del Camerun denunciato per guida in stato d’ebbrezza e omissione di soccorso: gli è stata anche sospesa la patente. La caccia alla Peugeot 206 blu ha tenuto tutti col fiato sospeso domenica sera. L’automobilista brillo e spericolato, una volta intercettato, ha cercato di giustificarsi. Ha subito mostrato il cellulare ai militari del Radiomobile di Ancona e ai colleghi della stazione di Camerano: «Ho chiamato il 113, guardate» indicava sullo schermo.

In realtà, l’unica telefonata ricevuta dalla Questura è stata quella di una coppia che, poco prima della mezzanotte, viaggiava a bordo della propria auto lungo la statale Adriatica e nella zona di Ancona sud è stata speronata dal cittadino africano. Marito e moglie, frastornati per il tamponamento e doloranti per il classico colpo di frusta, stavano per scendere quando hanno visto il conducente della Peugeot rimettere in moto, sorpassarli e scappare a tutto gas. La coppia non ci ha pensato due volte: è risalita a bordo, si è lanciata sulla scia del fuggitivo e nel frattempo ha preso contatti con la centrale operativa della polizia, che per competenza territoriale ha girato l’emergenza ai carabinieri. 

Il rocambolesco inseguimento è durato pochi chilometri perché marito e moglie a un certo punto non riuscivano più a stargli dietro e l’uomo, che procedeva a zig zag ma a velocità sostenuta, ha imboccato una strada in senso contrario e si è dileguato in zona Ikea. Svanito nel nulla, come inghiottito dall’oscurità. Ci hanno pensato gli uomini dell’Arma a stanarlo.
I soccorsi
Una pattuglia ha prestato soccorso alla coppia ferita, che nel frattempo aveva annotato modello e targa dell’auto pirata, danneggiata nella parte anteriore. Altre due gazzelle hanno perlustrato la zona commerciale dell’Aspio e la statale Adriatica. In poco tempo la Peugeot sospetta è stata scovata in via Edison. Non serviva l’alcoltest - che comunque è stato utilizzato e ha dato esito positivo - per rendersi conto che il cittadino camerunense era ubriaco. Riconosciuto dagli occupanti dell’auto, è scattata la doppia denuncia. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 17 Aprile 2018, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2018 08:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO