Casa squillo spunta in pieno centro
Nell'alcova una sudamericana e un trans

Casa squillo spunta in pieno
entro: nell'alcova
una sudamericana e un trans
di Emanuele Coppari
ANCONA - Appartamento accogliente con vista sull’isola pedonale, divanetti eleganti e soprattutto comodi, luci (rosse) soffuse. Dietro la porta il regno delle sexy avventure a pagamento, alla finestra lo struscio di corso Garibaldi. Si nasconde anche all’ombra di palazzi insospettabili del cuore della città il mercato dell’hard. La prostituzione in casa sbarca anche in centro. 

C’è un’alcova nascosta in una traversa di corso Garibaldi a pochi passi da piazza Roma, dove una sudamericana ventenne riceve habitué del sesso comprato o avventori occasionali delle pause pranzo licenziose stile fast food osé. Tutto garantito: la squillo ai clienti agganciati online chiede di presentarsi con una fotografia in mano a testimonianza che troveranno lo stesso schianto di ragazza che ammicca dall’annuncio. Corso Garibaldi è in vena di sorprese licenziose. Nello stesso appartamento offre le proprie grazie anche un trans che agli internauti a caccia di storielle scabrose si presenta come potente ed affettuoso a seconda delle circostanze e ovviamente dei gusti. Dunque spuntano pure nella zona nobile della città appartamenti per incontri proibiti, di solito presi in affitto per una durata di qualche settimana giusto il tempo di non creare sospetti nel condominio. Anche se è difficile nascondere il via vai nelle ore più varie, di giorno e di notte. In corso Garibaldi non è passato inosservato ai residenti tutto quello strano movimento di persone lungo le scale dello stabile. 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Luglio 2018, 03:55 - Ultimo aggiornamento: 14:23