Scrive in chat «Voglio morire»
Salvato grazie a una telefonata

Scrive in chat «Voglio
morire»: salvato grazie
ad una telefonata
ANCONA - «Basta, non ce la faccio più, voglio farla finita». È il messaggio che mercoledì pomeriggio un pensionato di Collemarino ha scritto su Facebook a un ex poliziotto ascolano, che anni fa lo arrestò. A lanciare l’allarme è stato proprio l’agente a cui il 62enne qualche giorno prima aveva chiesto l’amicizia, manifestando in modo insistente l’intenzione di togliersi la vita per problemi personali. È scattata la corsa contro il tempo, con i carabinieri di Collemarino, allertati dai colleghi di Porto d’Ascoli, che si sono attivati per raggiungere l’aspirante suicida prima che compisse qualche sciocchezza. Tramite il conoscente, i militari l’hanno intrattenuto a lungo al telefono, per rassicurarlo e guadagnare minuti preziosi, mentre localizzavano il segnale del cellulare. Sono riusciti a intercettare il 62enne mentre vagava alla stazione di Ancona. Forse meditava di lanciarsi sotto un treno in corsa. È stato portato dal 118 al pronto soccorso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Luglio 2018, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 05:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO